Inclusione I. C. Rodari Montesilavano

  • Version 1.0
  • Scarica 2
  • Dimensioni file 360.03 KB
  • Data di Pubblicazione Marzo 4, 2020
  • Scarica

INCLUSIONE

L’Istituto Comprensivo Rodari si propone di potenziare la cultura dell’inclusione per rispondere in modo efficace alle necessità di ogni alunno che, con continuità o per determinati periodi, manifesti Bisogni Educativi Speciali.

Un bisogno educativo speciale è una difficoltà che si evidenzia in età evolutiva e necessita di un piano educativo individualizzato o personalizzato.

La Direttiva ministeriale del 27 dicembre 2012 ricorda che: “Ogni alunno, con continuità o per determinati periodi, può manifestare Bisogni Educativi Speciali o per motivi fisici, biologici, fisiologici o anche per motivi psicologici, sociali, rispetto ai quali è necessario che le scuole offrano adeguata e personalizzata risposta”.

Obiettivo principale è la riduzione delle barriere che limitano l’apprendimento e la partecipazione sociale attraverso l’utilizzo di facilitatori e l’analisi dei fattori contestuali, sia ambientali che personali.

Sono destinatari dell’intervento a favore dell’inclusione scolastica tutti gli alunni con

Bisogni Educativi Speciali comprendenti:

A) -Alunni con disabilità (Legge 104/92, Legge 517/77);

B) –Alunni con disturbi specifici dell’apprendimento (Legge 170/2010; D.M. 5669 del 12/7/2011);

C) –Alunni con disturbi evolutivi o con svantaggio socio-economico/ linguistico e/o culturale (B.E.S. in senso stretto) non rientranti nella L. 104, ‘92 (D.M. 27/12/12; C.M. 8 del 6/3/13)

Il Gruppo di lavoro d’Istituto per l’Inclusione supporta la presa in carico da parte dei docenti delle problematiche legate ai BES e definisce il Piano Annuale per l’Inclusione.

Al suo interno, il Gruppo H si occupa del coordinamento delle risorse e della definizione dei bisogni specifici collegati alle disabilità. Gli incontri periodici del gruppo sono finalizzati a migliorare l’efficacia dell’intervento di inserimento degli alunni con bisogni speciali, a curare i rapporti con le famiglie e con le strutture socio-sanitarie operanti nel territorio, a verificare la piena attuazione degli Accordi Provinciali e di Programma in applicazione della L. 104/1992.

 

(SCARICA IL PDF COMPLETO CLCICANDO SUL TASTO BLU)